SOGNO n° 17 : Ciclismo e strade

“A nome di tutti i ciclisti vi chiedo di sistemare alcune strade. Si rischia la pelle”. Da questa segnalazione, è nata la seguente proposta. Immaginiamo di avere le più belle piste di sci al mondo ma di non fresarle e batterle. Gli sciatori provenienti da tutto il mondo si spazientirebbero e cambierebbero zona.

Abbiamo delle piste rinomate come lo Stelvio, il Mortirolo, il Gavia che dobbiamo “battere”. Perché non si uniscono i Comuni, organizzando e sostenendo una manutenzione preventiva delle strade?

Perché aspettare che l’asfalto sia rotto? Perché non intervenire preventivamente, non appena l’asfalto evidenzia i primi segnali di cedimento, come fanno in Francia, Svizzera e Germania? Si eviterebbero i maggiori costi dovuti a ripetuti interventi con una “leccatina” di asfalto spesso male aderente al vecchio fondo. Potremmo garantirci delle “piste” ben battute a costi minori e con tanti sciatori … scusate ciclisti.

Clicca qui per votare il Sogno!
[Totale: 0 Media: 0]